Formazione, divulgazione o comunicazione? Ancora una volta: mash-up